Pulire infissi e serramenti in PVC: come fare?

/, inferriate, infissi, porte, pvc, serramenti/Pulire infissi e serramenti in PVC: come fare?

Pulire infissi e serramenti in PVC: come fare?

Pulizie infissi e serramenti in PVC, ecco alcune linee guida

È possibile far durare nel tempo infissi e serramenti in PVC, preservandoli dal logorio e dal danneggiamento provocato dal tempo e dalla polvere? Non temere, con un minimo di pazienza e di accortezza, SI PUÒ FARE!

Tieni conto innanzitutto, che nonostante il PVC sia un materiale molto resistente, è consigliabile evitare di utilizzare sugli infissi spugne abrasive e/o prodotti molto aggressivi. Per pulirli dunque ti consigliamo di ricorrere ad alcune semplici accortezze apparentemente banali, ma che se osservate, vi consentono di far durare nel tempo i vostri infissi e rallentare il processo d’invecchiamento con una scrupolosa e attenta manutenzione nel corso del tempo.

Per pulire e far tornare come nuovi i vostri infissi e serramenti in PVC in primis, ti consigliamo di utilizzare semplicemente un po’ d’acqua calda, un panno di cotone pulito e una piccola quantità di detersivo sgrassante per piatti.

È sufficiente strofinare le imposte con un po’ di sapone per piatti, in modo da ridurre il deposito di polvere e smog, che nel tempo finiscono per deteriorare le finestre.

In alternativa al sapone per i piatti, è possibile utilizzare una piccola quantità di detergente neutro. Oltre il detergente prendi dunque un secchio pieno d’acqua calda, un paio di guanti in lattice e delle spugne pulite.

Cerca di pulire gli infissi e serramenti in PVC facendo attenzione a non graffiarli, evitando di utilizzare spugne abrasive (potrebbero danneggiare anche la vernice). Ti consiglio di effettuare la pulizia almeno ogni 2 mesi (nel periodo primaverile e autunnale con maggiore frequenza, soprattutto se vi trovate in vicinanza di fonti di inquinamento).

Anche la pulizia dei fori di scarico dev’essere effettuata periodicamente. Ricordate infatti che le finestre e le persiane sono caratterizzate dalla presenza di fori, appositamente realizzati per lo scarico dell’acqua, oltre che per evitare otturazioni e muffe.

Per quanto riguarda i meccanismi di chiusura dei serramenti in PVC, comprese le guarnizioni, ti consiglio di controllarle periodicamente e di fare attenzione alla loro manutenzione, ammorbidendole di tanto in tanto con un po’ di vaselina (soprattutto se i serramenti sono esposti al sole).

Ricordate infine che porte e finestre in PVC possono essere pulite anche con apposite macchine a vapore, facendo attenzione a non esagerare con la temperatura calda.

Bene, a questo punto hai a disposizione tutte le conoscenze per preservare al meglio gli infissi e serramenti in PVC. Se vuoi comunque maggiori informazioni a riguardo, compila il modulo qui sotto!

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Città (richiesto)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver letto l’informativa di cui all’articolo 13 del D.Lgs 196/2003
presto nego il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 1 riportata nell'informativa.
presto nego il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 2 riportata nell'informativa.

By | 2018-01-12T10:43:04+00:00 giugno 29th, 2017|finestre, inferriate, infissi, porte, pvc, serramenti|Commenti disabilitati su Pulire infissi e serramenti in PVC: come fare?

About the Author: