Quanto vale il risparmio energetico? Rispetta l’ambiente o alleggerisce la bolletta?

Fortunatamente entrambe le cose. Fare scelte ambientali vuol dire anche risparmiare qualche soldino sulle bollette elettrica e di riscaldamento. Vuole anche dire, a questo ci teniamo, avere prodotti che sono belli e impreziosiscono la nostra abitazione: oggi non dobbiamo più scegliere fra salvaguardare l’ambiente e avere una casa bella perché possiamo avere entrambe le cose.

Avete costruito o ristrutturato casa? Avete deciso di cambiare i serramenti perché sono vecchi e pieni di spifferi? Vi siete stufati di bollette invernali del gas a quattro cifre?

Se avete sistemato gli impianti di riscaldamento e raffreddamento, se avete degli ottimi muri coibentanti, se avete ragionato sui consumi annui delle vostre bollette, non avrebbe senso rovinare tanta giusta programmazione con serramenti che dissipano calore in inverno e frescura in estate. Porte e finestre sono le naturali aperture della casa verso l’esterno e con esso comunicano, fanno passare la luce, vi proteggono dal vento, vi consentono di entrare ed uscire a piacimento. Per questo devono essere di una qualità tale da assicurarvi una tenuta ottimale: per conservare il calore all’interno, per mantenere fresco durante l’estate, per far da barriera al vento impetuoso.

Cosa significa avere porte, finestre, tapparelle e serrande a risparmio energetico? Significa minor consumo in inverno per riscaldare la casa. Significa minor consumo elettrico in estate per tenere acceso il condizionatore, e a volte neppure dovrete accenderlo. Significa che le porte ad accesso esterno non lasciano passare aria o vento, che andrebbero a ridurre l’efficacia di caloriferi e impianti di condizionamento.

L’investimento in serramenti che coniuga bellezza ed efficienza energetica è un investimento che si ripaga in pochi anni: possiamo avere la nostra casa calda o fredda, a seconda della stagione, con un minor esborso in bolletta … tutti i mesi. Il risparmio di consumo energetico può recuperare, da solo, il cambio dei serramenti in 5-10 anni! Già dal primo anno sentirete il portafogli molto più pesante: potrete finalmente fare quella spesa che rimandavate da tempo!

Ma non basta:

  • avrete un maggiore benessere perchè una minore dispersione di calore, o frescura, consentono di creare ambienti a temperatura più uniforme;
  • i vostri impianti potranno lavorare ad un regime inferiore o meno frequentemente, diminuendo l’obsolescenza dovuta all’uso: dureranno di più nel tempo e necessiteranno di minore manutenzione dovuta a rotture o malfunzionamenti;
  • la vostra casa acquisterà valore sul mercato perché oggi, in caso di vendita, tutte le abitazioni vengono classificate in base al rendimento energetico: migliori serramenti significa un migliore posizionamento in classifica e quindi un maggior valore di vendita

Ora possiamo parlare dell’ambiente?

Se consumiamo meno energia ne sprechiamo meno ed utilizziamo solo quella strettamente necessaria per il benessere quotidiano. La Natura apprezza questo approccio e avremo contribuito, per il nostro pezzetto, a rendere migliore il mondo che ci circonda. Questo dà soddisfazione vero? Ci rende orgogliosi! Se poi tutto questo ci fa anche risparmiare in bolletta, ci piace ancora di più!

Serramenti belli, ecologici, efficienti, sicuri che fanno bene alla Natura e anche al nostro portafogli.

Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata.
(Albert Einstein)